Marine Le Pen contro la Bielorussia: atto di pirateria

Marine le pen

PARIGI, 25 MAG – Marine Le Pen ritiene che il dirottamento dell’ aereo di linea della Ryanair da parte della Bielorussia sia un “atto di pirateria”, che rappresenta “una grave violazione del diritto internazionale”. “E’ un atto di pirateria, senza dubbio, una grave violazione del diritto internazionale. E’ assolutamente legittimo che piovano condanne su questo atto che non è ammissibile”, ha dichiarato la leader del Rassemblement National, candidata alle presidenziali del 2022, intervistata da BFM-TV e RMC.

Marine Le Pen contro la Bielorussia

Interrogata sulla reazione dell’Unione europea, che ha chiuso il suo spazio aereo ai voli bielorussi, Le Pen ha detto che “le sanzioni non devono colpire il popolo, che in fondo, non è responsabile della situazione”. “Che ci siano sanzioni contro i responsabili politici bielorussi per fargli capire che non ci si può comportare in questo modo, va bene, ma sanzionare i popoli non è mai una buona soluzione”, ha detto. (ANSA).

Anche Fratelli d’Italia e Lega contro la Bielorussia

Il nuovo idolo della UE – Chi è Roman Protasevich, il nazionalista che ha partecipato alle violenze della Maidan e che lavorava come “giornalista” per una radio finanzata dal Congresso USA.

Roman Protasevich bielorussia

Condividi

 

One thought on “Marine Le Pen contro la Bielorussia: atto di pirateria

  1. Scandaloso che la destra sia in Francia che in Italia non protegga il diritto delle nazioni a non far trasvolare il proprio spazio aereo da persone ricercate per delitti contro lo stato!Questi “leader” sembrano aver aderito definitivamente al globalismo

Comments are closed.