Amsterdam: morto Peter de Vries, il giornalista ferito in un agguato

Peter de Vries, giornalista investigativo olandese

Peter de Vries non ce l’ha fatta. Il noto giornalista investigativo olandese, ferito il 6 luglio in un agguato armato, è morto oggi in ospedale, secondo quanto ha reso noto la sua famiglia. De Vries, 64 anni, era stato raggiunto da colpi di pistola per strada ad Amsterdam dopo aver partecipato ad una trasmissione televisiva. Era molto conosciuto in Olanda per il suo impegno contro il crimine organizzato.

“Peter ha combattuto fino alla fine, ma ha perso”, ha detto la famiglia in una dichiarazione alla tv privata RTL. “Quando è morto era circondato dalle persone che lo amavano”, non è ancora stato fissato il funerale. De Vries, diventò famoso con il suo reportage sul rapimento del milionario di Freddy Heineken nel 1983.

Recentemente, Peter de Vries era stato coinvolto in un processo contro uno dei baroni della droga più ricercati del paese. L’agguato a De Vries ha scatenato un’ampia reazione, con l’alto funzionario europeo Charles Michel che lo ha definito un “attacco contro i nostri valori”.

Due sospetti sono stati arrestati poco dopo la sparatoria e sono apparsi brevemente in tribunale venerdì scorso. Restano in custodia.  http://www.rainews.it

Condividi