Rapina in gioielleria, tunisino ferisce l’orefice con un coltello

REGGIO EMILIA, 10 GIU – Arrestato dai Cc a Correggio un 28enne ritenuto l’autore della rapina in una gioielleria, il cui titolare è stato ferito a un orecchio con un coltello. E’ Abdelrakim Slougui, un tunisino residente in città. Il colpo era stato messo a segno intorno alle 17 di giovedì nella galleria ‘Politeama’ a Correggio, ai danni del negozio ‘Arte Orafa’. Il nordafricano, dicendo al gioielliere di dover lucidare una catenina, si era fatto aprire la porta e una volta all’interno aveva aggredito il titolare, bloccandolo sotto il bancone e puntandogli un coltello dietro l’orecchio. L’orafo ha riportato una lieve ferita.

Il magrebino si è impossessato di alcuni gioielli ed è stato aiutato da un complice che, entrato nel negozio, ha preso monili d’oro per circa 25.000 euro. La coppia è poi fuggita col bottino. Il gioielliere ha dato l’allarme e grazie anche alla descrizione i carabinieri hanno bloccato nelle ore successive il 28enne, accusato di rapina aggravata in concorso. Prosegue la ricerca del complice. ANSA

Condividi