Gentiloni in Arabia: attrarre piu’ studenti Sauditi in Italia

 

gentiloni

ROMA – Intensificare la consultazione politica, rafforzare la cooperazione in materia commerciale, lo sviluppo degli investimenti e l’attrazione degli studenti sauditi (wahabiti) in Italia e promuovere il Sistema Italia in un Paese che avverte una forte attrazione per la tecnologia e il brand italiano. Sono questi gli obiettivi della missione del Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni oggi e domani a Gedda, in Arabia Saudita. Ne dà notizia una nota della Farnesina.

ISIS è l’islam e sostiene la visione apocalittica di un jihad globale

ISIS come l’Arabia Saudita: donna decapitata in piazza per stregoneria

Isis in Libia ha un nuovo leader, è un saudita “Conquisteremo Roma” (non c’è bisogno di conquistare niente. Roma ve la regala Gentiloni)

The Independent: ex capo del Secret Service “L’Arabia Saudita ha creato Isis”

Diplomatico USA: l’Arabia Saudita ha fondato l’Isis con l’appoggio USA

Ex presidente dello Yemen: “tra regime saudita e Isis non c’è differenza”

Oltre all’udienza con il Re, che – sottolinea la nota – costituisce un momento di alto valore simbolico e un gesto di grande attenzione nei confronti del nostro Paese, il Ministro Gentiloni ha incontrato oggi il Vice erede e Ministro della Difesa, Principe Mohammed bin Salman e il Ministro degli Esteri Adel Al Jubeir.

La visita mira ad approfondire il dialogo politico rilanciato con i massimi vertici del Regno durante la missione del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, a novembre scorso, in particolare nella promozione degli investimenti in Italia. Le relazioni bilaterali sono in fase di grande ripresa. Sul piano economico, l’Arabia Saudita è il principale partner commerciale dell’Italia nel Golfo e l’Italia è a sua volta il terzo partner commerciale di Riad dopo Germania e Francia. L’Arabia Saudita rappresenta infatti uno dei principali mercati di sbocco per le merci italiane nel mondo arabo e, per il nostro Paese, il quarto fornitore di petrolio.

L’Italia punta ad un ulteriore sviluppo della partnership economico-commerciale e auspica un crescente flusso di investimenti finanziari sauditi nel nostro Paese.

L’Alleanza fra Occidente e Arabia Saudita è il combustibile dell’islamismo

A Gedda si parlerà anche dell’impegno comune nel contrasto a Daesh: la co-presidenza italo-saudita del gruppo di lavoro della Coalizione sul contrasto ai finanziamenti ai jihadisti è l’esempio di una ottima collaborazione e l’occasione per sollecitare i sauditi ad approfondire l’impegno in vista dei progressi attesi nella campagna militare. Il Ministro Gentiloni ribadirà inoltre l’aspettativa che Riad sia parte della soluzione nelle crisi regionali in atto, rassicurando sul sostegno italiano. Così come solleciterà l’aiuto saudita nel processo di stabilizzazione in Libia, Paese di interesse strategico per l’Italia. ANSAMED

islam-arabia

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -