Roma: medico 72enne pestato a morte, fermati tre romeni

medico-ucciso

 

Ucciso a calci e pugni nella sua villa di campagna a Mentana, alle porte di Roma. È stato trovato riverso a terra nel bagno Lucio Giacomoni, 72enne medico di famiglia in pensione, molto conosciuto nel comune in provincia di Roma.

L’allarme al 112 è scattato ieri intorno alla mezzanotte. Quando i carabinieri sono arrivati nell’abitazione di via della Mattonata era sul pavimento e aveva tumefazioni sul volto. I primi accertamenti del medico legale hanno confermato la morte violenta: sarebbe stato picchiato a morte. Ma si attende l’autopsia per stabilire con esattezza le cause del decesso.

Si indaga per chiarire la dinamica e risalire al movente dell’omicidio. Al momento si ipotizza la rapina o una lite finita male. Si starebbe già stringendo il cerchio attorno ai responsabili. In queste ore i carabinieri stanno effettuando perquisizioni e ascoltando diverse persone. Tre romeni sono sotto interrogatorio alla Procura a Tivoli. Nella casa di uno di loro sono stati trovati oggetti rubati nella villa del medico, che era stato assessore e candidato sindaco, sostenitore di Forza Italia.

Alla fine dell’interrogatorio rischiano il fermo per omicidio volontario



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -