Egitto: Fratelli musulmani bruciano una chiesa e 17 case

Condividi

 

bruciaBENI SUEF, 11 AGO – Scontri tra musulmani e cristiani sono scoppiati nel governatorato di Beni Suef, un centinaio di chilometri a sud del Cairo: nel villaggio di El-Dyabeya il bilancio è di almeno 15 feriti.

Il Papa “un saluto ai musulmani del mondo, nostri fratelli”

Gli islamici hanno appiccato le fiamme alla porta di una chiesa e a 17 case. Gli scontri, andati avanti per un paio d’ore, sono stati sedati dall’intervento della polizia. Secondo alcuni organi di stampa, hanno contrapposto residenti copti e membri del gruppo ultraconservatore Al-Gamaa Al-Islamiya.

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Egitto: Fratelli musulmani bruciano una chiesa e 17 case”

  1. Direi piuttoso Fratelli Musulmani non musulmani in generale…..

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -