Violento nubifragio in Val di Fassa: frane, evacuati alberghi e case

Violento nubifragio in Val di Fassa

Circa un centinaio di persone, tra turisti e residenti, sono state evacuate da alberghi e case in Val di Fassa, soprattutto nella zona di Vigo di Fassa, dove si è abbattuto un violento nubifragio che ha provocato frane e smottamenti. Alcuni corsi d’acqua sono esondati a Fontanazzo e Campestrin, frazioni di Mazzin e San Jan, dove una frana ha invaso la strada. Le persone evacuate hanno trascorso la notte nel centro della Protezione civile e nelle palestre.

Per prudenza, fa sapere la Provincia autonoma di Trento, è stata disposta l’evacuazione di alcune abitazioni nella zona di Pera di Fassa, a Vigo di Fassa (una decina di abitazioni) e a Pozza di Fassa dove sono stati spostati gli ospiti e il personale di due alberghi. La situazione è in evoluzione. Al momento non risulta che i fenomeni abbiano provocato conseguenze a persone.

Violento nubifragio, problemi in tutta la valle

In queste ore in Val di Fassa si sta approntando un Centro operativo dove confluiscono le informazioni raccolte dai tecnici della Provincia di Trento e dai vigili del fuoco che stanno presidiando le zone più critiche in seguito alle forti precipitazioni. Molti gli operatori coinvolti in questa prima fase di improvviso allarme. Tanti i problemi segnalati un po’ in tutta la valle, come esondazioni, massi pericolanti, cedimento di strade.

Anche in Valle d’Aosta il maltempo ha causato la chiusura di alcune strade e quattro persone sono state recuperate mentre erano in macchina, bloccate da una frana, sulla strada che porta in Val Ferret, sopra Courmayer.  tgcom24.mediaset.it

Condividi

 

bresup

Articoli recenti