M5s, tra i nomi in lizza per il vertice c’è Danilo Toninelli

danilo toninelli

Quale sarà il futuro del Movimento 5Stelle dopo che Beppe Grillo ha deciso di mettere alla porta l’ex premier Giuseppe Conte? Il garante ha già indetto le consultazioni online su Rousseau per l’elezione del comitato direttivo. Così adesso nulla esclude che al vertice della compagine grillina tornino personalità come l’ex ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli e Carla Ruocco, che pure fece parte del “direttorio”, quando Gianroberto Casaleggio era ancora vivo.

Chi c’è oltre Danilo Toninelli

Del comitato direttivo, come scrive Repubblica, potrebbe fare parte pure Luigi Gallo, deputato campano che due giorni fa ha messo in guardia Conte su Grillo: “E’ una risorsa, il M5S non può rottamarlo”. Senza dimenticare poi il capogruppo alla Camera Davide Crippa, considerato vicino al garante, e anche la sindaca di Roma Virginia Raggi. Qualcuno tra i big, però, è preoccupato di quelle che saranno le sorti dei 5 Stelle: “Ora non possiamo mica lasciare il Movimento in mano a chi urla di più, anche perché dall’altra parte, con Conte, non si sa ancora bene che progetto c’è, se c’è…”.

danilo toninelli

Secondo molti insider, questo organo collegiale a cinque rappresenterà un’occasione per ritornare all’ortodossia. E l’unico che potrebbe fare da mediatore mantenendo un certo equilibrio ed evitando la scissione sarebbe Luigi Di Maio. Oggi, infatti, nessuno scommette sul suo abbandono. Stando a fonti pentastellate, alla fine deciderà di restare accanto a Grillo. Uguale Stefano Buffagni, ex viceministro allo Sviluppo economico, un moderato che in questi giorni non si è espresso e che potrebbe candidarsi a far parte del direttivo.  liberoquotidiano.it

Condividi