Generale Masiello:’ l’Esercito italiano va potenziato subito’

militari esercito italiano

“L’Esercito deve essere rivisto sotto diversi profili. Sono cambiati gli scenari, le minacce e, quindi, le esigenze, anche degli altri Paesi Nato”

Lo dice il generale di Corpo d’Armata Carmine Masiello, da febbraio Capo di Stato Maggiore dell’Esercito. “Vanno rivisti soprattutto i principali sistemi d’arma, potenziati gli strumenti, adeguate le strutture e le procedure d’impiego. Bisogna sbrigarsi, perché non sappiamo cosa accadrà“, aggiunge. Per Masiello bisogna puntare “sui giovani, gli unici capaci di intercettare i cambiamenti. Hanno idee da vendere, saranno ascoltati”.

Altiero Spinelli
padre fondatore UE

“Mentre politica e diplomazia fanno il loro lavoro – aggiunge al Corriere della Sera – noi dobbiamo impegnarci a farci trovare pronti, sperando di non dover mai entrare in azione: l’Italia deve diventare una nazione con una capacita’ di deterrenza reale e credibile”.

Per Masiello, “bisogna attrezzarsi per i grandi cambiamenti nel modo di combattere”. Come? “Tecnologia, addestramento, valori. Saranno i filoni del mio mandato”. Il generale ribadisce di puntare “sui giovani, gli unici capaci di intercettare i cambiamenti. Hanno idee da vendere, saranno ascoltati” assicura.  tgcom24.mediaset.it

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K