Migranti, 87 superano la frontiera a Melilla

MADRID, 19 GEN – Circa 150 migranti hanno cercato di superare l’alta recinzione che separa l’enclave spagnola di Melilla dal nord del Marocco, 87 sono riusciti ad attraversala. L’incidente è avvenuto poco prima dell’alba. Lo ha riferito la prefettura di Melilla.
“87 di loro” sono riusciti a entrare in Spagna nonostante l’intervento delle forze dell’ordine marocchine e spagnole, ha detto un portavoce della prefettura. Nove migranti sono rimasti feriti e trasportati in ospedale. Gli altri sono stati registrati in un centro di accoglienza.

E’ stato il tentativo di fuga che ha coinvolto il più alto numero di migranti dal 20 agosto. Quel giorno erano stati in 300, ma solo 30 ce l’avevano fatta, mentre un migrante era morto. Dal primo gennaio, 60 persone hanno attraversato il confine illegalmente a Melilla, mentre altri 70 sono riusciti a entrare a Ceuta, un’altra enclave spagnola nel nord del Marocco, secondo i dati del Ministero dell’Interno spagnolo.

Melilla e Ceuta hanno gli unici confini terrestri dell’Unione Europea con l’Africa. Sono punti di ingresso privilegiati per i migranti africani in Europa, che vi arrivano o scalando la recinzione di confine o nuotando lungo la costa. I posti di frontiera tra il Marocco e le due enclavi sono stati chiusi dall’inizio della pandemia a marzo.(ANSAmed).

Condividi

 

One thought on “Migranti, 87 superano la frontiera a Melilla

  1. Gli spagnoli sono fortunati con solo 87 clandestini in entrata, in Italia siamo più generosi qui ne arrivano 87000

Comments are closed.