Usa, ministro Giustizia: indagare su “accuse rilevanti” di frode elettorale

WASHINGTON, 10 NOV – Il ministro della giustizia americano William Barr ha autorizzato il Dipartimento di giustizia a indagare su “accuse rilevanti ” di frode elettorale. Lo riporta la Associated Press.

L’indagine, ha affermato Barr, possono essere avviate “se ci sono accuse di irregolarità chiare e apparentemente credibili. Irregolarità che, se riscontrate realmente, potrebbero potenzialmente impattare sul risultato elettorale di un singolo stato”. (ANSA).

Il leader della maggioranza al Senato degli Stati Uniti, McConnell, non riconosce Biden come Presidente eletto o Harris come Vice Presidente eletto.

Elezioni Usa, in Michigan hanno votato 14mila defunti

Elezioni Usa, in Michigan hanno votato 14mila defunti

Condividi