“E’ razzista”, HBO Max cancella il film ‘Via col vento’

Il film Gone with the Wind (Via col vento), descritto da alcuni storici come revisionista, è stato ritirato dalla piattaforma di streaming HBO Max, nel mezzo di una protesta contro il razzismo e la violenza della polizia contro i neri negli Stati Uniti. Il film, pubblicato nel 1939, è considerato da molti accademici lo strumento più ambizioso ed efficace del revisionismo meridionale. Presenterebbe in particolare una versione romantica del Sud e una visione molto annacquata della schiavitù.

“Un prodotto del suo tempo, che raffigura un pregiudizio razzista” – “Gone with the Wind è un prodotto del suo tempo e raffigura i pregiudizi razzisti che erano comuni nella società americana”, ha detto un portavoce di HBO Max a AFP martedì per spiegare il ritiro del film

Per HBO Max, tenere questo film nel suo catalogo “senza spiegazione e denuncia di questa rappresentazione sarebbe stato irresponsabile”. La piattaforma prevede di restituire il film online ma con contestualizzazione per ripristinare il lavoro a suo tempo.

Il film verrà mostrato nella sua interezza, perché fare altrimenti significherebbe “agire come se questi pregiudizi non fossero mai esistiti”, ha detto il portavoce.

Lanciata alla fine di maggio, la piattaforma del gruppo WarnerMedia (sussidiaria dell’operatore via cavo AT&T) HBO Max si pone come concorrente dei giganti dello streaming, principalmente Netflix, con un catalogo molto fornito di serie e film. Il film è ancora disponibile su altre piattaforme, incluso il noleggio su Amazon.

Condividi