Oms: torna l’Ebola in Congo

Un nuovo caso di Ebola è stato dichiarato a Beni nella Repubblica democratica del Congo (Rdc) orientale. Lo ha annunciato l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) tre giorni prima della dichiarazione ufficiale della fine dell’epidemia.

“Dopo 52 giorni senza casi, le squadre di sorveglianza e di risposta sul campo hanno confermato un nuovo caso”, ha dichiarato il direttore dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus. “Purtroppo, questo significa che il governo della Rdc non sarà in grado di dichiarare la fine dell’epidemia di Ebola lunedì, come avevamo sperato”, ha aggiunto.

“Dalle informazioni preliminari si tratta di un uomo di 26 anni deceduto nel territorio di Beni”, ha dichiarato in una nota il comitato nazionale per la risposta all’epidemia. Il paziente è morto ieri mattina in ospedale dopo aver manifestato i sintomi diversi giorni prima, secondo una fonte sanitaria.

Situato nella provincia del Nord Kivu, il territorio di Beni è stato uno degli epicentri dell’epidemia di Ebola, che ha ucciso 2.273 persone dalla sua dichiarazione ufficiale il 1 agosto 2018.

Almeno un caso del nuovo coronavirus è stato segnalato ufficialmente a Beni dalle autorità sanitarie congolesi il 3 aprile. ASKANEWS

I morti sono saliti a due

Condividi