ONU contro la Grecia: deve continuare ad accogliere “richiedenti asilo”

Condividi

 

L’ONU afferma che la Grecia non ha il diritto di smettere di accettare le richieste di asilo. L’agenzia per i rifugiati delle Nazioni Unite ha dichiarato lunedì che la Grecia non ha il diritto di smettere di accettare domande di asilo mentre il Paese  lotta con un improvviso aumento degli arrivi al confine tra migranti, presunti “rifugiati”, clandestini ed ex galeotti dalla Turchia.

Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha dichiarato domenica che il suo paese non accetterà alcuna nuova richiesta di asilo per un mese dopo due giorni di scontri tra la polizia di frontiera e migliaia di persone che cercano di entrare nell’UE dalla Turchia.

“È importante che le autorità si astengano da qualsiasi misura che possa aumentare la sofferenza delle persone vulnerabili”, ha dichiarato l’UNHCR in una nota.

“Tutti gli Stati hanno il diritto di controllare i propri confini e gestire i movimenti irregolari, ma allo stesso tempo dovrebbero astenersi dall’uso di forze eccessive o sproporzionate e mantenere sistemi per gestire le richieste di asilo in modo ordinato”.

L’agenzia delle Nazioni Unite ha affermato che né il diritto internazionale né quello dell’UE hanno fornito “qualsiasi base giuridica per la sospensione della ricezione delle domande di asilo”. [Reuters]

Lesbo, migranti distruggono una chiesa ortodossa

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -