Prato: giovani democratici segnalano una scritta ‘razzista’

PRATO, 6 AGO – ‘W Salvini fuori i marocchini’: questa la scritta comparsa sul muro della Biblioteca Lazzerini a Prato, scoperta la notte scorsa tramite una segnalazione di alcuni ragazzi dei Giovani democratici (Pd) al Comune della città toscana.

La scritta ovviamente non è razzista perché  il razzismo è “ideologia fondata sulla presunta superiorità di una razza sulle altre o su di un’altra“. E non è questo il caso.

Malgrado questo, il sindaco Matteo Biffoni ha commentato: “La scritta di stampo razzista apparsa sul muro della Biblioteca è il frutto dell’esasperazione dei toni di una certa politica che tambureggiano ormai da quattro mesi“.

Il sindaco definisce “un imbecille” l’autore del gesto e aggiunge: “Siamo di fronte a un atto di odio con l’aggravante dello sfregio e del danno a un bene pubblico i cui costi di ripristino graveranno sulle tasche di tutti i cittadini. Abbiamo già provveduto a coprire la scritta e nelle prossime ore inizieremo i lavori per il ripristino completo della porzione di muro danneggiata“. ANSA

Condividi