CNR E OPTEL: quale retroscena agita il contratto di vendita delle azioni?

Riceviamo e pubblichiamo

Egregio direttore, tramite il suo giornale desidero rivolgere alcune domande di interesse scientifico nazionale, sperando in risposte concrete.

1) Da chi è protetto l’attuale Presidente del CNR Massimo Inguscio?

2) Quale retroscena agita il contratto di vendita delle azioni CNR di OPTEL, a fronte del quale sembrerebbe non essere stato ancora versato un euro?

3) Qual è il ruolo della stessa OPTEL, istituita senza bando all’interno della sede del campus nanotecnologico di Lecce?

4) Quali sono i reali rapporti fra Benotti e Landi, ovvero fra il Consorzio Optel e Finmeccanica?

Lettera firmata

Condividi