Il sindaco della ‘capitale del crimine’: l’Italia ha problemi di reputazione all’estero

Condividi

 

“Più che accerchiato mi sento un po’ solo e credo che il governo stia sbagliando a ignorare il valore di Milano”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, intervistato dal Corriere della Sera. “Il presidente del Consiglio Conte non si è mai fatto vivo – ha aggiunto Sala – neanche per telefono. Così il ministro dello Sviluppo. La mia non è una polemica, ma una constatazione. Anzi, vuole essere un messaggio di incoraggiamento. Fatevi avanti per il bene del Paese. Se hai una cosa che brilla a livello internazionale e se sei a capo di un Paese che ha qualche problema di reputazione all’estero, perché non valorizzare Milano?”.

Milano “capitale del crimine”, seguita da Rimini, Bologna e Torino



Milano, racket case occupate: 9 attivisti centri sociali arrestati per associazione a delinquere

Milano ‘capitale del crimine’, sindaco Sala: ”mi ricandido per finire il lavoro”

Milano: viaggio tra le schiave bianche nel Palasharp degli orrori

Milano: ecco l’inferno nel bosco della droga

Milano, mense in sciopero: pasti garantiti ai ‘migranti’ ma non ai bambini

Milano: l’ex Palasharp trasformato in dormitorio per immigrati e moschea

Milano, sindaco Sala: i centri sociali portano valore nei quartieri dove operano

Milano, “L’orrore dello spaccio nell’ex scuola occupata”

Milano, sindaco Sala: “favorevole alle moschee, gli islamici devono pregare”

Milano: Rom sgozzano polli e conigli sul marciapede

Milano: 70enne stuprata e rapinata, arrestato romeno

 



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -