Roma: ratti giganti in una scuola materna di Vallerano

 

topi-scuola

Di solito lasciano scie di piccoli escrementi, altre volte sono fugaci apparizioni di piccoli esemplari, ma quelli che hanno accolto gli alunni della materna Vallerano (Roma) sono topi di grossa taglia, veri e propri ratti giganti che hanno preso possesso dell’edificio a ridosso di via Laurentina, poco fuori dal raccordo.

Ha scritto l’alunna Ramona Russo sulla pagina Facebook del Messaggero: “Oggi all’IC Marta Russo plesso scolastico di Vallerano in via Buster Keaton gli alunni sono stati accolti da sgraditi ospiti, i topi. Ovviamente invece di avvisare i genitori della presenza dei topi, la scuola ha chiuso l’ingresso principale , dove si aggirava indisturbato un topo e hanno aperto l’ingresso laterale per far entrare i bambini. Appena i genitori sono venuti a conoscenza della presenza degli ospiti si sono precipitati a prendere i bambini. Io mi chiedo come può un dirigente scolastico permettere l’ingresso degli alunni esponendoli a rischio infezioni. È una vergogna affidare la dirigenza a certe persone”.

La sua protesta è stata sostenuta anche da Simona Gasbarro Caporali con tanto di fotografie. Visto l’andazzo, la dirigente, la professoressa Cristina Eucheria Bochicchio, ha chiuso il plesso: “Considerata la situazione di emergenza che in data odierna si è creata data la mancanza di derattizzazione più volte richiesta dal mese di marzo e mai effettuata, si ritiene opportuno chiudere il plesso, intanto, nel giorno 5 ottobre 2016, avendo nuovamente interpellato tutti gli uffici preposti e rappresentato l?urgenza”.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -