Il Fmi presta altri 2,9 miliardi di dollari alla Tunisia in cambio di “riforme”

 

lagardeWashington. – Il Fondo Monetario ha dato il via libera a un nuovo prestito da 2,9 miliardi di dollari nell’arco di quattro anni alla Tunisia, che attraversa una fase di forte crisi economica.
L’accordo prevede lo sblocco immediato di un primo prestito da 315,9 milioni di dollari. Il versamento di altre otto tranche sara’ condizionato all’attuazione di un programma che mira a “sostenere le riforme economiche e sociali” del paese.(Per quanto riguarda le riforme chieste, guardate alla Grecia)

Tunisia: banche statali a rischio fallimento imminente, Fmi in agguato

La Tunisia, paese pioniere delle Primavere arabe, ha assistito a una stagnazione della crescita economica nel 2015 per effetto della crisi del settore turistico, colpito pesantemente dagli attacchi jihadisti. Proprio ieri il presidente tunisino Beji Caid Essebsi ha affermato che la lotta contro il terrorismo e’ costata circa 4 miliardi di dollari.
Il governo di Tunisi negoziava da mesi un nuovo prestito dal Fmi dopo la scadenza della precedente linea di credito da 1,7 miliardi di dollari concessa nel 2013. (AGI)

Attentato al resort, il Pentagono vuole installare una base USA in Tunisia

fmi

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -