Coltellate alla Casa Famiglia Il Melo, l’indottrinamento Pd che penalizza Livorno

Ho sentito il discorso poco rilevante del direttore del Tirreno (vedi video in basso) riguardo l’accoltellamento alla Casa Famiglia Il Melo, un servo al servizio della nomenclatura piddista.

Non c’è niente da dire di fronte ad un atteggiamento dove sembrano emergere costantemente tematiche lontane dalla realtà dei fatti. Invece mi sembra opportuno sottolineare la pericolosità di questa coesistenza fra cinque minori abituati a maneggiare il coltello per risolvere i loro problemi e delle mamme che chiedono protezione per loro e per i loro figli minori, motivo per il quale sono state accettate in questa struttura.

Profughi anche nella casa per ragazze madri, scoppia la rissa

Lite tra minorenni, nigeriano accoltellato al centro per mamme «Il Melo»

Mi pongo la domanda: Cosa dobbiamo aspettare ancora prima di reagire ? Un nuovo litigio ? Un nuovo scontro decisivo ? Un morto ?

Banalizzare una situazione significa essere inefficienti, poco riflessivi, socialmente incoscienti, ed incapaci di fare un’analisi degli aspetti più drammatici e dolorosi di una coesistenza difficile che può provocare il fatto di vivere tutti i giorni una situazione precaria, pericolosa e stressante. Ma questo tipo di persone non hanno ripensamenti, perché per loro la vita è avidità, carriera, poltrona, espressa dall’atteggiamento festante, mentre gli esseri umani semplici sono relegati in un ruolo sottomesso perché insignificanti.

Ho capito perché il Tirreno è spesso considerato da intellettuali come “la carta igienica di Livorno”, purtroppo una volta ancora “Monsieur le Directeur” nel suo discorso dipinge bene l’indottrinamento storico che penalizza questa città.

Michelle Odelin

Responsabile Provinciale del Dipartimento Sicurezza e Immigrazione
Lega Nord Livorno

 

Accoltellamento dopo una lite tra due profughi al Melo, struttura di Livorno destinata a giovani madri. Basta con la strumentalizzazione politica: “Il Buonasera Toscana” del direttore Omar Monestier

Posted by Il Tirreno on Martedì 28 luglio 2015



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -