L’Italia alla fame regala 50 milioni di dollari all’ONU “per la Siria”

Condividi

 

bonino15 GEN – Ammonta a 2,4 miliardi di dollari il totale degli aiuti impegnati da 62 Paesi donatori, tra cui l’Italia, che oggi hanno partecipato alla seconda conferenza internazionale dei donatori della Siria tenutasi in Kuwait sotto l’egida dell’Onu: lo ha annunciato nel chiudere l’assemblea il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon.

L’Italia, per la quale è intervenuto il vice ministro degli Esteri Lapo Pistelli, ha impegnato 38 milioni di euro equivalenti a 50 milioni di dollari.

SOLO 2,4 miliardi di dollari sono stati promessi durante la conferenza”, ha dichiarato il leader dell’Onu Ban ki-moon al termine della riunione. Si tratta di un impegno decisamente inferiore alle attese del Palazzo di Vetro. Le Nazioni unite, infatti, speravano di ottenere almeno un impegno per 6,5 miliardi di dollari da destinare ai bisogni più urgenti delle vittime innocenti della guerra in Siria.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -