Pezzopane (Pd): disonesti e immorali se non facciamo decadere Berlusconi

pezzopane

16 set. – “Mercoledi’ il senatore Berlusconi dovra’ essere dichiarato decaduto”. Cosi’ la senatrice del Pd e vicepresidente della giunta per le elezioni del Senato, Stefania Pezzopane, rispondendo alle domande dei giornalisti dopo il suo intervento nell’aula di Sant’Ivo alla Sapienza.
L’esponente Democratico difende la legge Severino, che e’ “legge vigente dello Stato”, nella quale “non c’e’ incostituzionalita’” e che puo’ essere applicata retroattivamente perche’ non contiene norme penali. Pezzopane, dopo aver ribadito che la giunta per elezioni non e’ un giudice terzo perche’ e’ composta da senatori della Repubblica, torna sulle polemiche di questi giorni che hanno in qualche modo legato la sorte del governo con il voto sulla decadenza di Silvio Berlusconi.
“Saremmo disonesti e immorali – ha sottolineato – se in nome di una scelta politica”, quella del governo di necessita’ delle larghe intese, “venissimo meno al dovere di applicare una legge dello Stato”. Quindi torna sul voto che dovra’ esprimere l’Aula e sottolinea: “Spero di votare palesemente”.



   

 

 

5 Commenti per “Pezzopane (Pd): disonesti e immorali se non facciamo decadere Berlusconi”

  1. Cara Stefania….voi siete di natura disonesti e immorali….dove c’è da mettere in tasca ci siete sempre voi…dalle banche…ai piccoli intrighi di partito per spartirvi sempre tutto quello che riuscite a rubare….Vergognatevi prima……e non dopo il voto segreto….

  2. Ma tu vedi a che ca22o di partito ho votato per 50 anni si vada a dare un’occhiata alle cronache locali della sua Regione li vedrà i suoi compagni che fanno, dopo lo commenti come ha fatto adesso! premetto che per mia fortuna sono diventato un cane sciolto senza padroni.

  3. La pezzopane come al solito dice delle stupidaggini, non è affatto vero che la giunta non sia un organo giuridico, vi è una sentenza della cassazione che dice appunto il contrario, la cosiddetta legge severino, non è stata votata da nessuno in parlamento in quanto trattasi di DDL, sul voto palese poi,come al solito gli esponenti giustizialisti del PD cambiano le regole in corso d’opera, il voto palese non è contemplato dal regolamento del senato, salvo cambiamento delle regole con approvazione di tutti i partiti, anche se loro le regole le cambiano e le hanno cambiate sempre e comunque a maggioranza, questo è un grossissimo errore del centrodestra, che invece cercava sempre il più ampio consenso delle forze istituzionali parlamentari, poi sulla disonestà e immoralità, il bue che dice cornuto all’asino, dimentica la “signora” i casi Penati,MPS,Sanità in Puglia, e l’ultimo l’arresto ai domiciliari della Lorenzetti, per cui non ci venga a parlare di moralità e onestà, del resto non si capisce tutta questa fretta, visto che il 19 Ottobre la Corte di Appello si riunirà e stabilirà sicuramente i tre anni di interdizione del Cavaliere, per cui tutto stò baillame a che prò? per potersi fregiare della medaglia “abbiamo estromesso Berlusconi”, in maniera anitdemocratica e non rispettando il voto di 9 milioni di italiani, a quanto le liste di proscrizione?

  4. Non contiene norme penali ma si applica a chi ha condanne penali ed allora contierne o non cointiene norme penali? La verità è una e sola, ne il PD ne altri partiti sono stati capaci di battere Berlusconi politicamente allora questo è il momento buono per toglierselo dalle scatole una volta per tutte. Comunque rimane il fatto che Berlusconi politicamente vi ha fatto a tutti un mazzo quanto porta capuana e questo non riuscite a digerirlo.

  5. In questi giorni mi sembra di essere in Russia ai tempi di Stalin,dove i nemici venivano giudicati da tribunali speciali,condannati e mandati in Siberia,penso siano molto dispiaciuti i nipotini italiani di Stalin di non avere una Siberia dove poter mandare il nemico Berlusconi,ma solo domiciliari e servizi sociali,poveretti sono tanto scemi i nostri PD,che non hanno capito che se gli Italiani prima sospettavano ci fosse fumus persecutionis nei confronti di Berlusconi,ora le loro toghe rosse hanno dato loro la certezza,andiamo pure a votare,saranno gli Italiani che asfalteranno per sempre il pd!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -