Malore improvviso in casa, muore 51enne

ambulanza malore

Un altro morto per un malore improvviso. Non ce l’ha fatta il 51enne di Cerro Maggiore colto da malore nella sua abitazione di via Torino. Il cerrese era stato trasportato dalla Croce bianca, in codice rosso, all’ospedale di Legnano dove era arrivato in condizioni critiche. I familiari erano corsi a prendere un defibrillatore che si trovava nelle vicinanze, ma poi non utilizzato per l’arrivo sul posto dei soccorsi.

“Il defibrillatore dei soccorritori ha dato tre scosse avendo trovato un ritmo del cuore defibrillabile – ha spiegato Mirkop Jurinovich, dell’associazione Sessantamilavitedasalvare – Se Regione Lombardia avesse attivato, come già succede in Emilia Romagna, l’app Dae Responder e avesse chiesto aiuto ai cittadini residenti, io sarei potuto intervenire perché abito a 500 metri. Purtroppo questa app, messa a disposizione di tutte le regioni dal 2017, non viene ancora utilizzata, anche se la legge 116 del 2021 lo prevede, perché mancano i decreti attuativi”.  www.ilgiorno.it

 

Articoli recenti