Padova, dottoressa accoltellata all’Istituto oncologico

esentato dal vaccino

Un medico è stato accoltellato allo Iov – Istituto Oncologico Veneto di Padova nella mattinata di oggi, giovedì 10 novembre.
Stando alle prime informazioni il tutto sarebbe successo intorno alle ore 10: la dottoressa stava accompagnando fuori dallo studio il paziente che aveva appena visitato quando l’uomo avrebbe estratto all’improvviso un lungo coltello con cui ha provato a colpire la donna alla gola. Il medico ha avuto la prontezza di riflessi di parare il colpo con la mano, ferendosi comunque in modo importante. Il paziente è stato poi bloccato.

Il commento di Luca Zaia, presidente della Regione del Veneto

«Sono stato informato da poco che un medico in servizio a Padova presso l’Istituto Oncologico Veneto è stato aggredito questa mattina da un paziente, con un coltello. Il professionista è stato immediatamente soccorso. Le condizioni sanitarie sono stabili. Voglio esprime la più ferma condanna per un gesto di enorme viltà e la mia personale vicinanza al professionista ferito. Seguo personalmente l’evolversi della vicenda, in contatto costante con la direzione dello IOV e dell’Azienda Ospedale Università di Padova. Si tratta di fatti che non possono essere tollerati o liquidati, serve che il legislatore tratti questi casi con la massima severità e con norme ad hoc». www.padovaoggi.it

 

Articoli recenti