Letta: “L’Italia è contro la Russia, no ambiguità dei partiti”

Enrico Letta

(tgcom24.mediaset.it) – “Crediamo che sulla Russia ci sia troppa ambiguità in troppe forze politiche nel nostro Paese. Questa ambiguità noi chiediamo che venga sciolta e che vengano dette parole chiare, che non ci sia nessuna forma di incertezza sul dove deve stare l’Italia”. Così il segretario del Pd, Enrico Letta, parlando della situazione internazionale e commentando l’atteggiamento di alcune forze politiche.

L’Italia non sta con la Russia, sta contro la Russia – ha quindi aggiunto -, contro questa voglia di rompere le regole di rompere il diritto internazionale. Vorrei che tutti i leader politici lasciassero perdere le ambiguità avute finora”.

Milano, 21 set. (askanews) – “Io credo che l’Italia non debba minimamente cedere ai ricatti di Putin e della Russia di Putin. L’Italia e l’Europa devono essere ferme nel mantenere le regole della convivenza internazionale e del diritto internazionale, che non si cambiano con l’utilizzo della forza e dei carri armati”. Lo ha detto il leader del Pd, Enrico Letta, in conferenza stampa alla Fondazione Feltrinelli a Milano.

(adnkronos)  Meloni –  Dopo il discorso di Putin “bisogna stare attenti, compatti. Quando uno è nervoso le conseguenze possono essere di ogni genere. Serve lucidità, compattezza e diplomazia”.

“Il discorso di Putin tradisce una grandissima difficoltà, debolezza. E’ una mossa abbastanza disperata che precede due azioni, il referendum farsa per annettere i territori ucraini occupati e la mobilitazione parziale, con cui cercherà di mandare a morire le minoranze e i disperati. Tutto questo mi pare tradisca disperazione”. Lo ha detto Giorgia Meloni a Rtl 102.5.

Condividi

 

Articoli recenti