Praga: protesta per chiedere ripresa delle forniture di gas russo

proteste a Praga

PRAGA, 03 SET – Almeno 70mila persone, secondo una prima stima della polizia, sono scese in piazza oggi a Praga contro il governo di centrodestra del premier ceco Petr Fiala. A rappresentare l’opposizione un mix eterogeneo di forze, fra cui quelle anti-sistema, che si sono radunate in Piazza San Venceslao a Praga per partecipare alla manifestazione antigovernativa e chiedere le dimissioni del primo ministro.

I dimostranti chiedono l’autosufficienza alimentare ed energetica, la ripresa delle forniture di gas russo, la neutralità militare del paese e l’indipendenza dalla Ue e dalla Nato. Tra gli altri temi evocati anche quello dei migranti. Tra le varie personalità presenti in piazza anche esponenti degli estremisti della Libertà e solidarietà (Spd), i nazionalisti della Trikolora e rappresentanti dei comunisti. Alla manifestazione che porta il motto ‘La Repubblica ceca al primo posto’, non ha aderito il movimento populista dellïex premier Andrej Babis, la più forte forza dell’ opposizione, che però ieri ha tentato inutilmente di sfiduciare il governo. (ANSA)

Condividi

 

Articoli recenti