Roma, clochard di 66 anni trovato morto dai turisti

senzatetto trovato morto

E’ stato trovato morto dai turisti. Si trovava in posizione semisdraiata, posizionato all’ingresso del monumento. Un angolo per lui diventato casa e dove, probabilmente a causa di un malore, ha trovato la morte. Tragedia dell’abbandono nel cuore di Roma, a Castel Sant’Angelo. Un clochard, italiano di 66 anni, è stato trovato morto ai piedi del monumento. La segnalazione poco dopo le 9, quando i primi turisti già di passaggio in zona, hanno iniziato ad affollare l’area.

Alcuni, per la posizione in cui si trovava il corpo, hanno supposto stesse dormendo, passando – senza saperlo – davanti al cadavere. Qualcuno invece si è accorto che qualcosa non andava. In particolare un passante ha allertato i carabinieri. I militari della compagnia San Pietro sono giunti sul posto e non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

Tra le ipotesi un malore che potrebbe aver colto l’uomo. Sul corpo, dalle prime informazioni, non sarebbesto stati trovati segni di violenza.

LEGGI ANCHE
Mattarella: “la UE mette al centro la dignità della persona”

Clochard trovato morto dai turisti, il commento

“Disgrazie come quella di stanotte – dichiara Alberto Campailla, presidente di Nonna Roma – dimostrano che è necessario immaginare un modello di accoglienza permanente e strutturato che ci faccia uscire dal carattere emergenziale che ha contraddistinto l’intervento istituzionale sui senza dimora da diversi anni.”
Continua Campailla: “Come proponiamo nel rapporto “Dalla strada alla casa” è necessario un modello di accoglienza permanente che duri tutto l’anno e metta le persone nella possibilità di uscire dalla marginalità. Alcune cose sono cambiate durante quest’anno, a partire dal numero maggiore di posti letto, ma occorre fare di più e serve un piano strutturato, il cui obiettivo sia anche quello di arrivare all’eliminazione di questo fenomeno.”  www.romatoday.it

Condividi

 

Articoli recenti