Vaccino Covid, Meluzzi lancia l’allarme: possibili disturbi psicotici

Il vaccino potrebbe avere delle conseguenze neurologiche o causare possibili alterazioni psicotiche? Questo l’interrogativo che il prof. Giovanni Frajese pone ad Alessandro Meluzzi in veste di psichiatra. Recenti pubblicazioni avrebbero infatti evidenziato l’emergere di disturbi psicotici in persone vaccinate e senza nessuna storia famigliare pregressa per tali patologie.

Pur non potendo contare su una statistica di riferimento, studi che richiederanno anni di approfondimenti clinici, Meluzzi evidenzia attraverso dati aneddotici la comparsa significativa di casi patologici psichici legati alla somministrazione vaccinale.

Disturbi psicotici, ruolo della proteina spike

Mediante un’analisi sperimentale basata su casi empirici Meluzzi sottolinea possibili complicazioni dovute alla capacità della proteina spike, prodotta dal vaccino, di intervenire sul sistema vascolare producendo effetti acuti. Essendo il cervello irrorato da un rete di microvasi è stimabile la presenza di conseguenze neurologiche negli anni a venire.

Alessandro Meluzzi in diretta a “Un giorno speciale” su Radio Radio TV

Condividi