Covid, Orban: “Tutti si dovranno vaccinare. O ci si vaccina o si muore”

Ungheria nel pieno di una nuova ondata dei contagi da covid, e il primo ministro ungherese Viktor Orban esorta tutta la popolazione a vaccinarsi al più presto. “Alla fine tutti si dovranno vaccinare, anche gli anti vax dovranno capire che o ci si vaccina o si muore”. L’appello del leader magiaro dalle onde di radio Kossuth arriva mentre il paese, che ha un basso tasso di vaccinati, ha registrato oltre 11.200 casi e 135 morti in un giorno.

“Una cosa è certa, i virologi ci dicono che siamo nella quarta ondata fino al collo e che i momenti più difficili devono ancora arrivare. Non siamo ancora al picco. I numeri cresceranno e tutti potrebbero contagiarsi, ma le conseguenze non saranno uguali per tutti“, ha avvertito Orban, sottolineando saranno i non vaccinati ad ammalarsi più gravemente. Se tutti si fossero vaccinati, la quarta ondata non ci sarebbe o sarebbe “molto piccola”, ha sottolineato nell’intervento a radio Kossuth in vista di un’offensiva vaccinale in tutto il paese la settimana prossima, con 101 centri senza prenotazione per vaccino e terze dosi.  adnkronos

Svizzera, in ottobre morti di Covid più vaccinati che non vaccinati

Condividi