Texas, giudice blocca la legge che vieta l’aborto dopo 6 settimane

legge che vieta l'aborto

Un giudice federale americano ha emesso un provvedimento per bloccare la legge che vieta l’aborto a partire dalle sei settimane di gravidanza in Texas. Il giudice texano Robert Pitman ha detto di aver compiuto questa scelta perché la legge “impedisce illegalmente alle donne di esercitare il controllo sulla propria vita”, il che equivale alla “privazione” di “un diritto importante”.

In concreto, il provvedimento di Pitman impedisce a qualunque funzionario statale – anche giudici e segretari dei tribunali – di far attuare la legge e intima l’adozione di misure destinate ad informare funzionari giudiziari e privati che decidessero di difendere la legge del fatto che questa è bloccata.

Contro la legge che vieta l’aborto, una delle più restrittive in vigore negli Stati Uniti, si era opposta presso il giudice di Austin l’amministrazione Biden. adnkronos

Biden crolla nei sondaggi – Secondo una rilevazione di Quinnipac University, solo il 38% degli americani approva l’operato del presidente: in calo rispetto al 42% di tre settimane fa e al 50% di febbraio. ANSA

Condividi