Covid: 13enne cardiopatica muore dopo il vaccino, aperta inchiesta

muore dopo vaccino Pfizer

La Procura di Lecce ha aperto un’inchiesta sulla morte di una ragazzina di 13 anni di Trepuzzi deceduta ieri al pronto soccorso dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce dopo un malore improvviso. La ragazzina, affetta da una grave patologia cardiaca, aveva ricevuto la seconda dose di vaccino il giorno prima. Si tratterebbe di un’inchiesta d’ufficio avviata per sgomberare il campo da ogni eventuale dubbio sulla correlazione della morte con la seconda dose del vaccino anti-Covid.

Al momento, la famiglia non ha presentato alcun esposto o denuncia. A quanto si apprende da fonti vicina alla famiglia, la 13enne era affetta da una grave patologia cardiaca, una malformazione che aveva reso impraticabile persino l’ipotesi di un trapianto.

Cardiopatica muore dopo il vaccino, disposta l’autopsia

Il reato ipotizzato a carico di ignoti è la responsabilità colposa di morte. All’inizio della prossima settimana il magistrato inquirente, Massimiliano Carducci, conferirà l’esame autoptico al medico legale, Alberto Tortorella. www.rainews.it

Condividi