Dissuadeva alcune persone dal vaccinarsi, cardiologo si dimette

medico cardiologo

Francesco Berti, 55 anni, il cardiologo e medico dello sport finito nell’occhio del ciclone per aver cercato di dissuadere alcune persone dal vaccinarsi durante i colloqui per le anamnesi presso l’hub di CremonaFiere, si è licenziato. Otto gli esposti presentati lo scorso aprile sulla condotta del medico che ha sempre rifiutato l’etichetta di “No vax”. La vicenda è riportata da www.cremonaoggi.it

Cardiologo si dimette

“Io stesso sono vaccinato”, ha da subito chiarito. Dal 26 aprile, Berti, su decisione dell’Asst di Cremona, era stato spostato dall’hub e destinato al lavoro d’ufficio. Di recente il medico, che si è affidato al legale Vito Alberto Spampinato, era stato convocato dal suo Ordine. Ora la decisione di dimettersi. Lo ha fatto improvvisamente, tanto che non ha dato il preavviso. Per questo motivo l’Azienda gli tratterrà tre mesi di retribuzione.

“Non sappiamo ancora l’esito del procedimento disciplinare dell’Asst, nè del procedimento dell’Ordine”, si è limitato a commentare il suo avvocato. “Valuteremo la denuncia nei confronti di chi ha presentato l’esposto”. La prima a denunciare era stata la madre di una minorenne in cura oncologica a cui il medico avrebbe consigliato di fare ulteriori approfondimenti prima di procedere con la vaccinazione.

Condividi