Lite tra migranti: coltello gli rimane conficcato in testa

lite tra migranti

Un uomo di 32 anni, originario di un paese centroafricano, è rimasto ferito in modo molto grave durante una furibonda lite scoppiata in un appartamento a Resana (Treviso): a colpirlo con un coltello è stato un 20enne, un connazionale da tempo suo ospite.

Quest’ultimo avrebbe colpito con una coltellata il 32enne e la lama è rimasta conficcata nel capo. Miracolosamente l’uomo, trasportato in ospedale da altri connazionali a cui si è rivolto, non sarebbe in pericolo di vita ma è stato sottoposto in serata ad una delicatissima operazione chirurgica.

I carabinieri dell’Arma di Castelfranco Veneto sono intervenuti prontamente sul posto e hanno fermato lil 20enne.  www.today.it

Condividi