Quartu, 50enne muore 2 giorni dopo il vaccino: aperta inchiesta

malore muore dopo il vaccino

50enne muore 2 giorni dopo il vaccino: aperta un’inchiesta. Si chiamava Alessandra Picci, aveva 50 anni, viveva da sola in via Gorizia: è morta alla vigilia di Ferragosto per cause che ora sarà la Procura ad accertare, perché sulla fine della donna è stata aperta un’inchiesta per omicidio colposo dopo l’arrivo al terzo piano del Palazzo di giustizia di Cagliari di un esposto da parte del fratello della vittima.

Il pubblico ministero Enrico Lussu, magistrato di turno, affiderà a un medico legale l’incarico di eseguire l’autopsia, passo inevitabile tenuto conto di quanto segnalato nella denuncia.

Nel documento preparato e consegnato agli inquirenti dall’avvocato Tiziano Tatti si sottolinea l’assoluta assenza di patologie conosciute nella 50enne e ha chiesto alle forze dell’ordine di verificare il perché, allora, in mancanza di precedenti avvisaglie su possibili problemi di salute la donna sia stata trovata priva di vita all’improvviso nella sua abitazione sabato scorso.

Muore 2 giorni dopo il vaccino

Nell’esposto è spiegato anche che Picci appena due giorni prima, quindi il 12 agosto, era stata vaccinata. «Solo la sottolineatura di un dato storico», ha spiegato il legale: dunque nessuna volontà di legare con certezza la morte alla somministrazione dell’anti virus, elemento che comunque tenuto conto dei tempi deve essere preso in considerazione dagli investigatori. […]

Leggi l’articolo su ► https://www.unionesarda.it

Condividi