Oms: “Donate i vaccini ai Paesi poveri invece di pensare alla terza dose”

coronavirus oms pandemie

Non ci sono abbastanza prove che una terza dose di vaccino anti-Covid sia necessaria e per questo l’Oms ha fatto appello ai Paesi più ricchi affinché donino dosi di vaccino invece che pensare a un ulteriore richiamo.

vaccini ai Paesi poveri

Il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus ha denunciato una grottesca disparità nel mondo sui vaccini, guidata dall’ “avidità” e ha chiesto alle case farmaceutiche di dare priorità alle forniture ai Paesi poveri invece che fare lobby per convincere i Paesi ricchi a fare terze dosi.

Leggi anche
Covid, picco di contagi in Israele: il 53% erano vaccinati o guariti

“Stiamo scegliendo consapevolmente di non proteggere chi ne ha bisogno”, ha detto Tedros chiedendo a Pfizer e Moderna di rifornire in modo prioritario la task force di condivisione dei vaccini Covax. Dopo 10 settimane di calo a livello mondiale dei decessi da Covid-19, il numero di morti per Covid sta tornando a salire e la variante Delta sta “portando ondate catastrofiche di casi”, ha aggiunto. askanews

Condividi