Tarro: con vaccini a mRna rischio di malattie autoimmuni

giulio tarro rischio di malattie autoimmuni

Il prof. Giulio Tarro: “Con i vaccini a RNA messaggero alcune regioni del genoma del virus si legano al gene delle cellule umane. Si è vista la possibilità di attivazione di geni umani associati a rischio di malattie autoimmuni. Inoltre, nei soggetti in età fertile potrebbe indurre modifiche genetiche”

Condividi