Vaccini Covid, Figliuolo: date flessibili per i richiami

figliuolo richiami

Il Coronavirus in Italia continua a far paura, ma le vacanze sono salve. Lo ha sancito il commissario all’emergenza Covid Francesco Figliuolo: “Le regioni siano flessibili con i richiami”. Il generale – si legge sul Giornale – esorta i governatori a rendere i sistemi di prenotazione più elastici in modo da venire incontro alle esigenze dei cittadini che non vogliono dover tornare a casa mentre sono in ferie per sottoporsi alla seconda dose.

In una circolare inviata a tutte le regioni il generale, alla luce dell’arrivo della stagione estiva che coincide con la chiusura delle scuole, chiede di «attuare procedure flessibili di prenotazione della vaccinazione che consentano ai cittadini la definizione della tempistica vaccinale già dalla scelta della data della prima dose”.

L’ipotesi di effettuare il richiamo in vacanza – prosegue il Giornale – non viene esclusa in linea di principio ma si deve trattare comunque di un’eccezione. “Chiaramente – spiega Figliuolo – noi siamo a piena disposizione e faremo in modo che la logistica sia flessibile, dando la possibilità di andare incontro alle esigenze dei nostri cittadini”.

Esortazioni finalizzate ad evitare quello che più preoccupa il governo, un rallentamento della campagna vaccinale che nelle ultime settimane ha cambiato passo, velocizzandosi: sono saliti a 23 milioni e mezzo i cittadini che hanno ricevuto almeno una dose 12 milioni e mezzo di italiani sono completamente protetti dal vaccino. affaritaliani.it

Condividi