Messina: anziani e operatori positivi nonostante il vaccino

vaccinati contagiati anziani e operatori positivi

A Messina il Covid torna alla “Come d’incanto”, 13 tra anziani e operatori positivi nonostante il vaccino. Dopo mesi di tregua il Covid torna all’interno della casa di riposo “Come d’Incanto”. Sono attualmente tredici i positivi nella struttura di via primo settembre, rilevati dopo l’effettuazione dei test molecolari da parte dell’Asp. Si tratta di otto anziani e cinque operatori. Un dato sorprendente visto che tutti i contagiati avevano ricevuto il vaccino Pfizer e Moderna.

L’allarme è scattato la sera del 4 aprile quando due anziane hanno accusato un lieve stato febbrile. I tamponi rapidi, effettuati nell’immediatezza dal personale della struttura, hanno dato esito positivo ed i test sono quindi stati estesi a campione anche ad altri ospiti, con un risultato analogo. Nel frattempo è stato attivato il protocollo per la cura domiciliare del virus proposto dall’infettivologo Lorenzo Mondello. Ieri l’Asp ha effettuato i tamponi molecolari che hanno quindi rilevato l’infezione per tredici persone.

Anziani e operatori positivi

Degli otto anziani positivi, uno ha ricevuto ad inizio anno la dose Moderna gli altri sette il Pfizer. Uno dei cinque operatori contagiati era in attesa di effettuare il richiamo di AstraZeneca, gli altri quattro colleghi hanno invece completato la profilassi con il Pfizer. I dipendenti sono attualmente in isolamento domiciliare mentre nelle prossime ore gli otto ospiti positivi verranno trasferiti all’Opus. Nessuno di loro ha accusato sintomi e in questo momento l’Asp sta analizzando i campioni per escludere un’eventuale variante del virus. All’interno della casa di riposo ci sono attualmente 34 ospiti e 19 operatori.

https://www.messinatoday.it

Condividi