Zampa contro la protesta a Montecitorio: “grave presenza di CasaPound”

zampa

“Gli scontri davanti a Montecitorio sono gravissimi. Non solo perché è stato ferito un poliziotto ma per la presenza di militanti di CasaPound. Cavalcare il malessere e il disagio sociale rischia di mettere a repentaglio la tenuta democratica del Paese e il suo futuro”. Questo il senso del pensiero di Sandra Zampa, sottosegretario del ministero della Salute ed esponente del Pd, in merito alla manifestazione di protesta dei ristoratori in piazza Montecitorio e dopo le tensioni accadute con la polizia. La manifestazione di ristoratori e commercianti, sotto la sigla “ioApro”, è stata appunto fatta per chiedere la riapertura delle attività.

Ospite di Otto e Mezzo la Zampa ha criticato la protesta a Montecitorio proprio la presenza di CasaPound: “Gravissima la presenza di Casapound. La politica non può lucrare sulla disperazione delle persone. Il dovere della politica è un dovere etico. Unirsi tutti contro il virus e non contro chi lotta contro il virus come il ministro Speranza. La politica che lucra consensi su questa disperazione è sbagliata. Facciamo in modo che non si sentano sole è ora di restare compatti. Dividiamoci sui programmi, ma non su queste cose”, precisa la Zampa.

Infine la Zampa ha spiegato: “Come ha detto il presidente Draghi, adesso è il momento di aiutare chi è in difficoltà e non quello di aprire tutto, mettendo a rischio la salute dei cittadini. Da questa emergenza ci si salva tutti insieme, cercando di tenere bassi i contagi e andando avanti con le vaccinazioni, per poter poi riaprire in sicurezza, il prima possibile”, ha concluso. liberoquotidiano.it

Condividi

 

One thought on “Zampa contro la protesta a Montecitorio: “grave presenza di CasaPound”

Comments are closed.