Covid, “86enne percorre 5 km a piedi tra le pale eoliche per vaccinarsi”

Vaccini e rinnovabili: come fare doppia propaganda con un solo articolo
Nel giorno in cui anche ad Avellino iniziano al campo Coni le vaccinazioni per gli ultra ottantenni da parte dell’Asl, suscita grande curiosità la storia di nonna Livia, una donna di 86 anni, che dal suo paese, Calitri, nel cuore dell’Irpinia, si è incamminata a piedi per raggiungere il centro delle vaccinazioni dell’Asl a Bisaccia, centro distante poco più di quindici chilometri.

La vicenda è riportata su https://napoli.repubblica.it – “Avevo perso l’autobus, per questo ho deciso di andare a piedi“, ha spiegato nonna Livia, che ha percorso almeno cinque chilometri tra pale eoliche e campi coltivati, prima di imbattersi in due donne a bordo di un’auto che l’hanno riconosciuta e le hanno dato un passaggio.
“Ma che volete da me? Non c’è niente di strano”, ha replicato nonna Livia, sorpresa dalla curiosità di chi aveva saputo e dei media che si sono appassionati alla sua storia, che sta rapidamente spopolando sulle televisioni, sul web e sui social.

Secondo Repubblica, la sua “impresa” dimostra la caparbietà degli anziani che vogliono vaccinarsi ad ogni costo, contro il dilagare del virus, per uscire da questo incubo reale che tutta Italia sta vivendo ormai da un anno.

“Grazie dei complimenti – risponde ancora incredula la donna – ma per me non c’è nulla di strano in quello che ho fatto. Davvero, proprio nulla di strano. Semplicemente io volevo solo fare il vaccino”.

L’anziana, una volta giunta a Bisaccia, è stata presa in cura dagli operatori sanitari che le hanno offerto un panino e una bottiglia d’acqua.

Condividi