Meluzzi: la predicazione dell’Anticristo

Anticristo, commento di Meluzzi

Il prof. Alessandro Meluzzi: “Siamo nel Duomo Cattedrale di Orvieto. Avete riconosciuto questo celeberrimo affresco di Luca Signorelli, della metà del Quattrocento, dove viene raffigurata la predicazione dell’Anticristo, questo principe di menzogna che assume le forme di Cristo, ma ha alle spalle Satana e che predica un finto bene, un vero male, una totale falsificazione. E’ il paradigma del nostro tempo, un tempo senza Dio, senza verità, senza certezze, in cui l’onnipotenza della finanza, l’onnipotenza della tecnocrazia, della  comunicazione e della dimensione mediatica e social nega la verità.

Noi dobbiamo recuperare questo rapporto con la verità come questi grandi maestri del passato in questo luogo santo ci hanno tramandato. Dobbiamo ricostruire la rete delle nostre tradizioni, delle nostre verità, delle nostre certezze, perché quel Giudizio Universale che vedete alle mie spalle cì annuncia una dimensione di verità dalla quale non si può prescindere, una verità che nessuna finta scienza, nessuna finta salute, nessuna finta tecnologia potrà vicariare.

Sono tempi difficili, sono forse davvero i tempi dell’Anticristo, dentro e fuori la chiesa, dentro e fuori i governi nazionali e internazionali. Ma chi crede nella verità rimarrà saldo nella fede, esattamente come quei beati che avete visto alle nostre spalle. E dal Duomo di Orvieto e dalla luce di Signorelli per adesso è tutto. Buona giornata.”

Condividi

 

Secured By miniOrange