Covid, Libano s’indebita con la Banca Mondiale per acquistare vaccini

Il Libano riceverà le prime dosi del vaccino anti-Covid Pfizer-BioNTech entro la prima metà di febbraio e comincerà la campagna di vaccinazione gratuita alla popolazione libanese: lo ha detto oggi il ministro della Salute uscente Hamad Hassan.

Il ministro ha anche rassicurato l’opinione pubblica sul fatto che nonostante il default finanziario del Libano, attraversato dalla sua peggiore crisi economica degli ultimi 30 anni, la Banca mondiale ha accordato al Libano un credito per acquistare le dosi del vaccino sviluppato dalle società tedesca e statunitense.

“Sarà distribuito in maniera gratuita ed equa”, ha detto il ministro. Da ieri e per circa un mese il Libano è di nuovo in un lockdown pressoché totale a causa della recrudescenza dei casi positivi e del numero dei ricoveri in ospedale.  ANSAMED

Condividi