Covid, Iva Zanicchi e Pippo Baudo pronti a vaccinarsi in TV

“Nonostante il coronavirus sto tra la gente. Noto che ha un po’ di timore per quello che è stato detto e disdetto in questo ultimo anno. E invece non bisogna averlo e io se posso fare il vaccino in televisione lo faccio per questa ragione. Se posso essere utile lo farei con molto piacere”. Iva Zanicchi è pronta a fare il vaccino anti Covid e, parlando con l’AdnKronos, si mostra disponibile a fare da testimonial.

Secondo la Zanicchi, la gente “ha paura e non si fida di questo vaccino, io lo farei assolutamente e invito tutti a pensarci bene e a farlo. La gente – prosegue – è un po’ frastornata, diciamo la verità. Non sa bene cosa fare, troppe volte ci hanno detto delle cose per poi smentirle il giorno dopo”. Il vaccino, però, “potrebbe essere la salvezza. E’ vero che c’è stato un tempo brevissimo per testarlo, ma io penso che funzioni, non saranno così incoscienti da buttarlo sul mercato. Io ho avuto sulla mia pelle il Covid”, ricorda la Zanicchi che conclude: “Mio fratello è entrato con le sue gambe all’ospedale, sembrava una cosa da nulla. Non l’abbiamo più visto né durante né dopo”.

Pippo Baudo – “Farò il vaccino contro il Covid non appena sarà disponibile”. Così Pippo Baudo all’Adnkronos, precisando che sarebbe “disposto anche a farlo in diretta”. La vaccinazione dei personaggi pubblici trasmessa in tv o sui social “incoraggia la gente a fare il vaccino. Di conseguenza, sono assolutamente favorevole”, ha aggiunto il presentatore.

Lino Banfi –  “Certo che sono favorevole al vaccino contro il Covid. Non solo: lo farei in diretta assieme a mia figlia e ai miei nipoti, in modo da coinvolgere tutte le generazioni”. Così, all’Adnkronos, Lino Banfi sul vaccino contro il Covid e l’eventualità di farlo in diretta tv o sui social. “Aspetterei anche qualche mese, finché fosse disponibile per i più piccoli, pur di farlo tutti insieme: sarebbe un messaggio importante da dare a ogni classe d’età, ha aggiunto il comico pugliese. (ADNKRONOS)

Condividi