Confcommercio, crollo dei consumi: -16% a novembre

L’ultimo trimestre del 2020 è caratterizzato da un marcato indebolimento del quadro economico, seppure di intensità più ridotta rispetto a quanto sperimentato in primavera. Non si può escludere che questa nuova caduta provochi una forte delusione presso gli imprenditori, con conseguenti riflessi negativi sul profilo degli investimenti soprattutto nei settori più colpiti: commercio non alimentare, trasporti, servizi ricettivi e di ristorazione, spettacoli e ricreazione.

Nel confronto annuo l’ICC di novembre è tornato a registrare una riduzione a doppia cifra (-16%), a causa della contrazione della domanda nel comparto dei servizi ed in particolare del turismo che si appresta a chiudere l’intero 2020 con cali che approssimano, o superano, il 50%. A indicarlo è Confcommercio nella congiuntura di dicembre.  affaritaliani.it

Migliaia di aziende chiuse, imprenditori che si uccidono e file interminabili di italiani per ricevere un pasto
Crisi Covid, Conte: ‘il nostro sistema di protezione dell’economia è efficace’

Crisi Covid, Conte: ‘nostro sistema protezione economia efficace’

Condividi