Migranti, 31 arrivano a Leuca su barca a vela

LECCE – I mezzi aeronavali impiegati nell’ambito della “Joint Operation THEMIS 2020” hanno localizzato e monitorato una barca a vela sospettata di trasportare migranti irregolari che dirigeva verso le coste italiane. In piena notte, al largo di Leuca (LE), le unità navali delle Fiamme Gialle del Reparto Operativo Aeronavale di Bari e del Gruppo Aeronavale di Taranto, hanno fermato il veliero nominativo EVERGREEN che navigava verso le coste salentine con a bordo 31 migranti e uno scafista iraniano, tratto in arresto per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

I migranti (tra cui 6 minori non accompagnati) a bordo della piccola imbarcazione, tutti maschi, 16 afghani, 12 iraniani, 1 bengalese e 2 siriani, sono stati fatti sbarcare nel porto di Leuca e poi condotti, ad eccezione di uno che necessitava di cure mediche, presso il Centro di Accoglienza Temporanea “Don Tonino Bello” di Otranto (LE) per gli accertamenti di rito. Un 32enne iraniano, sorpreso alla condotta del natante, è stato tratto in arresto per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. https://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/lecce/1261451/a-largo-di-s-maria-di-leuca-una-barca-a-vela-con-31-migranti-arrestato-skipper.html

Prof. Sinagra, appello agli avvocati: ”Lamorgese non può e non deve farla franca”

Prof. Sinagra, appello agli avvocati: ”Lamorgese non deve farla franca”

Condividi