Lamorgese: contro il terrorismo serve una strategia europea

“Contro il terrorismo è essenziale una strategia europea articolata e onnicomprensiva, che deve prendere in considerazione non soltanto la dimensione della sicurezza esterna del nostro spazio europeo ma anche la dimensione interna, investigativa, di condivisione delle informazioni rilevanti e di contrasto delle cause della radicalizzazione”.

Lo ha detto il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, al Consiglio Europeo Affari interni a conclusione del quale è stato adottato un testo comune in cui i ministri dell’Interno della Ue hanno ribadito la loro “incrollabile unità e solidarietà nella lotta contro tutte le forme di terrorismo”.

Nel corso della video conferenza – che è coincisa con il quinto anniversario della strage del Bataclan e dell’attentato allo Stade de France di Parigi – la responsabile del Viminale ha ribadito il pieno appoggio dell’Italia alla proposta di Regolamento Ue per la prevenzione della diffusione di contenuti terroristici on line, sostenuta in particolare dalla Francia, e ha ricordato l’importanza che l’Italia annette al tracciamento dei flussi finanziari destinati ad alimentare i gruppi terroristici.

La chiamano “lotta al terrorismo islamico”.
🔴Condannati per terrorismo: già liberi di andare in giro e cancellato il decreto di espulsione che li avrebbe obbligati a lasciare il Paese

Condannati per terrorismo: già liberi e possono restare in Italia

Condividi