Covid, Guerra (Oms): “Ogni cittadino deve diventare ‘controller’ degli altri”

“Bisogna incoraggiare i cittadini a esigere il rispetto delle semplici misure di igiene e sanità pubblica. Non basta che ciascuno si disciplini, ciascuno deve diventare anche il controller degli altri. Quando vede qualcuno che non ha la mascherina o non rispetta le distanze deve esigere il rispetto di queste cose per la propria salute e per quelli degli altri. Se c’è qualche sciagurato, deve essere messo in minoranza“. Sono le parole di Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell’Oms, a Otto e mezzo.”

Mi auguro di non vedere un altro Dpcm presto, le misure adottate ora daranno effetti tra un paio di settimane, sarebbe abbastanza strano cambiare in corsa ammettendo di aver sbagliato qualcosa. Credo che il governo abbia fatto bene a fissare un’asticella al di sotto della quale nessuno deve andare”, aggiunge. “Ci si deve andare se in un territorio serve un inasprimento delle misure, non credo sia logico ripetere il lockdown durissimo della primavera: non c’era alternativa, ma ora non siamo travolti. La soluzione verso cui andare è quella di provvedimenti locali”, dice ancora.  adnkronos

Condividi