Autorizzazione speciale per distribuire vaccino anti Covid alla “plebaglia europea”

Di Marco Giannini – Mentre in Italia si è distratti dalla vicenda penosa (ma piccola piccola) del bonus dei 600 euro erogati anche a qualche furbetto con le chiappe in Parlamento, è passato inosservato ciò che la UE sta cercando di mettere nero su bianco: ottenere dall’EMA (European Medicines Agency) una autorizzazione speciale per distribuire il vaccino anti Covid alla plebaglia europea (citando Attalì, padre fondatore dell’euro e dell’Unione Europea) senza completare le dovute fasi di test ed auto conferendosi l’immancabile ed inquietante scudo legale!

Il vaccino della multinazionale global AstraZeneca vicina a Bill Gates, è evidentemente più fortunato rispetto a quello russo che invece è stato immediatamente stigmatizzato dalla camorra globalista (ramo “comunità scientifica internazionale”), udite udite (!) perché “non sufficientemente sperimentato”. Bella faccia tosta non credete?

Il vaccino russo è stato battezzato “Sputnik V” e, già dal nome, fa intuire che Putin non scherza: ne fa motivo di orgoglio nazionale (in onore del lancio del primo satellite artificiale nel lontano 1957). Il Presidente russo ha già dichiarato che questa profilassi sarà messa in circolazione dal 1 gennaio 2021 dopo la fine della terza fase sperimentale (nonostante certa parte dell’occidente lo definisca antiscientifico senza nemmeno averlo avuto tra le mani) e che la somministrazione sarà su basi assolutamente volontarie.

Ben diverse le intenzioni di Matteo Renzi (intenzioni e imposizioni, se fosse Premier) che ha già chiesto una capillare vaccinazione obbligatoria (ovviamente della terapia di AstraZeneca non certo di quella russa).

Riassumendo, il vaccino “amico” di Bill Gates non deve essere sperimentato a dovere e se fa male a milioni di persone nessuno paga col carcere (scudo legale) mentre quello russo, secondo l’OMS, è cattivo cattivo perché… non sperimentato a dovere!!!
In conclusione i vaccini europei anti Covid, grazie anche alle tecniche sempliciotte di distrazione di massa, sempre efficacissimi in Italia, sono sicuramente innocui e privi di sostanze occulte/tossiche ma io se potrò scegliere mi somministrerò quello russo.

Condividi