Taranto: rissa tra extracomunitari armati. Distrutta una pizzeria

Nella tarda serata di domenica 9 agosto, un litigio tra extracomunitari, con tanto di mazze da baseball, machete, ed altre armi simili, si è trasformato in una vera e propria rissa, consumata tra gli stessi avventori, all’interno di una nota pizzeria di via Nitti. Non ci sarebbero state aggressioni né al personale né ai clienti presenti. Non si conoscono le cause dello scontro, ma di certo a pagare i danni è stato il proprietario del locale, che in poco tempo ha visto il lavoro di una vita in frantumi, distrutto da giovani mai visti prima. La notizia è riportata dal giornale locale tarantoblog.it

Nel frattempo, all’esterno, dove c’era una tavolata di più di quaranta persone che stavano festeggiando un compleanno, ed altri clienti ai tavoli , c’è stato un fuggi fuggi generale.

Sul posto camionette della Polizia di Stato e diverse volanti, che sono intervenute nel più breve tempo possibile, ma con poco successo, infatti si presume che sia stato fermato solo uno dei tanti giovani, gli altri sono riusciti a fuggire poco prima del loro arrivo.

Un episodio che ricorda quello, di solo una settimana fa, in via Cripsi angolo via Principe Amedeo.

Condividi

 

One thought on “Taranto: rissa tra extracomunitari armati. Distrutta una pizzeria

  1. Vorrei capire come questi animali possano essere sempre dotati di machete!

    Non è un dolce coltello da cucina e date le dimensioni, la visibilità lo rende difficilmente uno strumento portatile.

Comments are closed.