Antirazzismo, l’Oreal bandisce i termini ‘sbiancante’ e ‘schiarente’

AGI – Niente più termini come ‘sbiancante’ o ‘schiarente’ dalle creme da notte: sull’onda delle novità messe in moto dal movimento di protesta Black Lives Matter, il gigante francese della cosmetica L’Oreal ha deciso di bandire alcuni termini che possono urtare la suscettibilità.

“Il gruppo L’Ore’al – ha fatto sapere la società in una nota – ha deciso di rimuovere le parole bianco/sbiancante, chiaro/schiarente e luce/illuminante da tutti i suoi prodotti dermatologici per la sera”.

La decisione segue di poche ore quella della filiale indiana di Unilever di ribattezzare una crema illuminante per la pelle, ‘Fair & Lovely’, vendita in India e Bangladesh, preziosi mercati di consumo: altro che ‘fair’, ‘chiaro’, la crema – ha tenuto a precisare il gruppo anglo-olandese – celebra “tutte le tonalità della pelle”.

Il nuovo nome non è ancora stato reso noto ma potrebbe essere, secondo la stampa indiana, ‘Glow & Lovely’, dove ‘glow’ sta per ‘scintillante’. I grandi gruppi cosmetici sembrano dunque impegnati a bandire tutti i termini che possano richiamare ed esaltare il mito della pelle chiara.  […] agi.it

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi